domenica 29 gennaio 2012

Ceci con patate croccanti e pomodorini


Care amiche,
sabato scorso ho preparato una minestra gustosa e genuina  a base di ceci.Questo piatto può essere consumato anche nella stagione più calda.
Ecco la ricetta da condividere con voi




Ingredienti per 2 persone : 
1 tazza di ceci biologici 
4 patate 
10 pomodorini 
sale , pepe 
Olio d' oliva 
Preparazione 
Mettere i ceci puliti e lavati in acqua fredda per una notte.Il giorno dopo scolateli e versateli in una pentola con 150cl d' acqua fredda poco salata.Fateli cuocere a fiamma bassa, con il coperchio per circa 2 ore,. ( io ho usato la pentola a pressione, ci vogliono 15 min) .Nel frattempo  tagliate le patate e i pomodorini a pezzettini .Quanto  i ceci sono già cotti, mettere in forno le patate e i pomodorini per cuocerli e farli croccanti.Tostate insieme anche le fette di pane


Versate sopra ai  ceci le patate croccanti , i pomodorini  un po' di pepe a piacere , un filo d'olio crudo e servite con i crostini di pane e pecorino grattugiato a parte.

Vino consigliato : Ho accompagnato questo piatto con ROSSO MARCHE della cantina FONTEZOPPA
Buon appetito
Chara F.

sabato 28 gennaio 2012

Confettura di mele , pere e cacao al Calvados




Care amiche
oggi vi propongo una confettura particolare che ho realizzato domenica scorsa con  mele , pere  e cioccolato .
Mio marito  mi ha suggerito di aggiungere 2 cucchiai di Calvados ( distillato di mele)  a fine cottura e di usare la confettura dopo circa  3 settimane  in modo da dare tempo necessario per avere un sapore più equilibrato . 
Potete usare questa confettura per farcire le brioches  ma non la consiglio per le crostate  .
E' una  confettura solida, ma  si può  anche scaldare leggermente a  bagnomaria  per farla  diventare un' ottimo accompagnamento per il gelato , la panna cotta , i semifreddi e altri  dessert al cucchiaio. E' ottima per ricoprire la frutta cotta e le banane flambè.
Io l' ho  provata  per guarnire la pera  e la ricotta . ( vedi foto ) 
era squisita 
ecco la mia ricetta 

Ingredienti : 
1 kg e 300 gr mele Royal
500gr di pere ( ho usato pere abete) 
130gr di cioccolato AMEDEI 
40 gr di cacao amaro 
700 gr di zucchero semolato 
1 cucchiaino di limone grattugiato 
2 cucchiai di Calvados ( distillato di mele) 

Preparazione 
Avete tutti gli ingredienti pronti???
allora iniziamo la preparazione 
Sbucciate le mele e le pere , togliere il torsolo e tagliatele a  pezzetti.Versatele nella casseruola insieme con il cacao, la cioccolata,  il limone grattugiato e lo zucchero . Cuocete a fuoco basso per circa 4 ore , ci vorrà più di un ora per arrivare  a bollore . Fate riposare il composto al fresco  per tutta la notte   e il giorno seguente passatelo nel frullatore .
Poi versatelo su una casserula e riportatela a bollore per circa 30 min.  Alla fine aggiungere  2 cucchiai di Calvados e invasare ancora bollente in vasetti sterilizzati . Capovolgere i vasetti e lasciarli raffreddare . 
Quando i vasetti sono freddi li faccio bollire a bagnomaria  per 20 minutui cosi la mia marmellata può durare anche 3 anni
Conservate sempre le vostre marmellate  in un luogo asciutto e buio . 
Buon divertimento :-)
Chara F.




Abbinamento con la pera 
Una cena leggera a base di frutta ..........



un ottimo dessert  con la ricotta :-) 


Ottima anche per le crostate .Ho preparato Crostata con la farina di kamut e senza uova




Varie note per la preparazione di marmellate, confetture e gelatine
( Info prese da Internet)
Le marmellate , confetture e le gelatine preparate in casa , sono prive di conservanti .
Io personalmente uso poco zucchero e preferisco quello di canna e faccio bollire le mie marmellate pochissimo .
Ricordo che a posto di pectina possiamo usare le mele o il succo di mela
Di solito le marmellate vanno consumate nell' arco di 3-4 mesi . Ma se si aggiunge tanto zucchero possono durare anche 2 anni.
Una volta aperto il barattolo vanno conservate in frigorifero ma meglio usarli entro un mese dal apertura .Pur se la preparazione classica di marmellata o confettura prevede l’utilizzo di un uguale peso di frutta nettata e zucchero, il peso di quest’ultimo può variare, in base alla quantità di zucchero presente nella varietà di frutta adoperata e al gusto personale.
Per quanto riguarda, invece, la gelatina, il peso dello zucchero varia, in base alla varietà di frutta e al gusto personale, da un minimo di 400 g ad un massimo di 800 g per chilogrammo di succo di frutta.
In genere, viene consigliato di utilizzare 60-70 g di zucchero per ogni 100 g di frutta (peso lordo).
Buon divertimento
Chara F.


giovedì 5 gennaio 2012

Biscotti con bicarbonato di ammoniaca ( Koulourakia)


   Cari lettori ,
Ecco la  prima ricetta che pubblico nel mio blog
Questi biscotti sono ottimi per accompagnare il tè ma anche per la prima colazione.
Si preparano con il burro , ma io ho usato l'olio di cereali e frutta .



Ingredienti :
1 bicchiere scarso di olio di cereali e frutta OLYS
1 bicchiere di zucchero
mezzo bicchiere di latte
2 uova intere +  1 rosso d' uovo per spennellare 
1 cucchiaino di bicarbonato di ammoniaca
2 bustine di vanillina
farina q.b.( farina quanto basta)
granella di zucchero a piacere

Preparazione:
Battere le uova con lo zucchero e poi aggiungere l' olio di cereali e frutta.
Scaldare di poco  il latte (deve essere tiepido) e sciogliere al suo interno il bircabonato di ammoniaca.
Aggiungere anche le due bustine di vanillina e la farina q.b.

L'impasto deve essere morbido, soffice e  facile da lavorare .
Preparare poi con l'impasto delle striscioline lunghe e sottili per la formazione degli  intrecci.
Spennellare i biscotti con del  rosso d'uovo unito ad un po di latte,  aggiungere  infine la granella di zucchero.
Infornare a 170° ( forno ventilato ) per 20 minuti circa


Ecco i miei biscottini  pronti  per il tea time !!!!!
Buon divertimento !!!!!
Chara F.