sabato 30 giugno 2012

Liquore di noccioli di ciliegie

Care amiche ,
Creo sempre qualcosa di nuovo con i prodotti che la natura ci offre . Cerco di utilizzare tutto come ho scritto nella mia filosofia  non butto mai niente .
 Oggi vi presento il liquore con i noccioli di ciliege .

Con le ciliegie che ho ricevuto da un mio collega, ho preparato il clafutis ,,il cherry  , la marmellata e le ciliegie sciroppate .
Non ho buttato mai via i noccioli ma li ho utilizzati per preparare i cuscini per la termoterapia e questa volta volevo preparare  questo ottimo digestivo.
Ho  tirato fuori i noccioli da 2 kg di ciliegie . Ho messo i noccioli con alcool 90° ( devono essere coperti) in un baratolo di vetro a chiusura ermetica  e ho aggiunto  10 foglie di ciliegie , 1 stecca di cannella e 3 garofani e ho lasciato esposto al sole per 30 giorni.Poi ho spostato il baratolo in un luogo buio e ho lasciato per  un anno .
Trascorso questo tempo ho  filtrato l' alcool dai noccioli e ho unito  allo sciroppo di zucchero ( mia mamma prepara una dose con una tazza di acqua e una tazza di zucchero , facendo sciogliere a fuoco senza bollire).

Ho fatto  raffreddare completamente  lo sciroppo e ho aggiunto nell' alcool mescolando bene. Ho filtrato di nuovo  di nuovo e poi ho versato  il liquore nelle bottiglie ben pulite e sterilizzate.

Lasciare riposare al buio almeno 2 mesi prima di utilizzarlo.
Buon divertimento e aspetto i vostri commenti
Chara F.
Non ho buttato i noccioli ma  li ho utilizzati per il pot purri e ho preparato con i petali di rosa

Clafoutis ( ciambella di ciliegie) con la farina di SENATORE CAPPELLI Akrux

Care  amiche ,
Ho ricevuto  bellissime ciliegie da un mio collega. era peccato di mangiarle tutte ..allora ho tirato le maniche su e ho preparato   un liquore e un dolce  particolare ma  di un sapore unico !!!
Ho preso spunto dal  Clafoutis , un dolce rinomato francese. Di solito il clafutis si prepara  con frutta di stagione fresca  e si gusta tiepido ma  quello con le ciliegie è il più rinomato . 
Il  clafoutis originale veniva preparato con ciliegie selvatiche intere, dal nocciolo profumatissimo ed era il pasto dei contadini, che lo portavano con sè nelle giornate di lavoro, mentre tagliavano e raccoglievano il fieno.
Io ho preparato questo dolce  cambiando un po la ricetta e ho dato la forma di una ciambella .


Ingredienti :
farina di grano SENATORE CAPPELLI Akrux  q.b (cereale Akrux)
300 gr di ciliege
2 cucchiai di Brandy( in alternativa  Kirsch o rhum)
150ml di latte ( in alternativa panna fresca)
3  uova
150 gr di zucchero
50ml di olio di  semi ( io  soia)
vanillina
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
1/2 di cucchiaino cremortartato

Preparazione
Prima di tutto lavate le ciliegie , asciugatele e denocciolatele.
Sbattete in una terrina  le uova con lo zucchero  fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso . Aggiungere il latte  tiepido dove avete sciolto il bicarbonato di soda, la vannilina , il brandy, l'olio  e poi setacciate la farina con il cremor tartato , incorporandola bene al composto  con un cucchiaio di legno . Alla  fine aggiungere  le ciliege snocciolate che avete leggermente  infarinato e poi scosso per togliere la farina in eccesso( o spolverizzate con la cannella)e mescolare delicatamente .
Versate  il composto  in uno stampo oleato . .Infornate  in forno prescaldato a 180° per 40-45 min finchè il vosto dolce diventerà soffice e ben dorato
Servitelo tiepido
Buon divertimento
Chara F.




Informazioni :
 Il clafoutis è di semplice e veloce realizzazione, e si prepara secondo le stagioni ed i gusti con frutta diversa, come pesche, albicocche, lamponi, mele, pere e uva (ma con frutta diversa dalle ciliegie, viene chiamato “flognarde”).



Liquore di ciliegie Cherry )


Care amiche ,
Oggi vi presento la mia ricetta per preparare il  Cherry ( liquore di ciliegie ).
Ho lavato 400gr di ciliegie e ho levato i noccioli ( ho usato i noccioli per preparare poi un liquore digestivo) . Ho messo le ciliegie in due vassetti  con chiusura ermetica e ho aggiunto 400 gr di zucchero . Si lascia macerare   al sole per 40 giorni . E' passato  già un mese !!!! 
Fra 10 giorni  verserò  il liquido che si è formato  in un altro vaso, aggiungerò 1 litro di  cognac METAXA 5 stelle .  Ho usato il cognac in quanto ha una gradazione inferiore al alcool 90°.Potete anche usare l' alcoool a 90° , ma io trovo che il cognac si sposa meglio con le ciliegie .
Lascio ancora al sole per altre 20 giorni aggiungendo una stecca di canenlla .
Passati  i 20 giorni  filtro il mio liquore e metto  nelle mie bottigliette  chiudendo con sughero e ceralacca.
Conservo il mio liquore in un luogo fresco  e attendo ancora 2 mesi prima di consumarlo   .
Non gettate le ciliegie ma conservatere in un vaso coperte con il liquore appena fatto.Saranno forti ma gustosissime


  Come possiamo usare il nosto  cherry ???           
                 E' un ottimo  regalo per le feste natalizie 
E'  perfetto dopo  cena, da gustare con gli amici in una fredda notte d'inverno, quando la  stagione delle ciliegie è ormai lontana.
                        Per la preparazione dei aperitivi e bevande calde : vedi ricetta
Apple cherry punch ( bevanda calda)  
Ingredienti:
4 tazze d' acqua

 4 tazze di succo di mela
 1 tazza di zucchero
  1/2 di tazza liquore di ciliege
 1/4 di cucchiaino di cannella in polvere
 1/8 di cucchiaino di noce moscata
1/ 8 di cucchiaino di chiodi di garofano
Preparazione
In una grande casseruola, unire tutti gli ingredienti. Portare a ebollizione a fuoco medio. Abbassate la fiamma, lasciate cuocere, coperto, per 15 minuti.
Resa: circa 7 tazze.

************
Cherry punch ( bevanda fredda)
Ingredienti:
 3/4 di tazza di succo di limone 
1 tazza di succo d' ananasi
 10 pezzi di ananas
 2 tazze di acqua
 2 litri di soda
1/2 di tazza liquore di ciliege
2 litri di ginger  freddo
fette di limone e lime ,  optional
Preparazione
Unire tutti gli ingrendienti . Conservare in frigorifero. Per servire, versare il composto in una tazza per il punch, aggiungere soda ciliegia e ginger ale. Guarnite con fette di limone e lime se lo si desidera. Resa: circa 6 quarti

Torta di mele a modo mio

Care amiche,
Oggi vi presento la famosa torta di mele . ma fatta a modo mio con la farina di kamut .
Il kamut ( anima di terra) è un cereale molto antico che già più di 5.000 anni fa era coltivato dalla popolazione egiziana. Contiene calcio, ferro,magnesio, fosforo, potassio, rame, zinco,sodio,selenio. Contiene anche la vitamina del gruppo B( tiamina, riboflavina, vitamina B6 e la vitamina E, quest' ultima presente in quantità 30% rispeto  al grano comune .


Vi presento la mia ricetta :
Ingredienti
farina di kamut q.b.
2 cucchiai da zuppa di olio OLYS
1 cucchiaino raso di cannella
100 ml di latte di riso
1 vassetto di Yogurt fatto a casa
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
la scorza e il succo di un limone
200 gr di zucchero di canna
3 uova
2 mele grandi Royal gala
1 bustina di vanillina




Preparazione :
Sbucciate le mele e tagliatele a fettine , quindi mettetele in un contenitore  con il succo di limone ( questa operazione serve per non fare annerire le mele).
In un contenitore , sbattere le uova con lo zucchero e poi unite mano a mano tutti gli ingredienti , la cannella, il latte di riso , il bicarbonato di soda sciolto dentro il succo di limone , lo yogurt , un pò di sale  e per ultima versate  la farina e mescolate molto bene . a questo punto unite le mele precedentemente sgocciolate  dal succo di limone mescolando  in modo da sparpagliare le mele.


Imburrate con olio e infarinate una tortiera di circa 25cm di diametro e vercate il composto spolverizzando la superficie di zucchero a velo misto a cannella.
Cuocete in forno già caldo a 180 gradi  per circa 50min e poi sfornate la  vostra torta di mele e lasciatela raffredare. Servite la vostra torta di mele spolverizzando di nuovo la superficie con altro zucchero a velo misto di cannella.
Appena calda potete servirla con il gelato alla panna
Buon divertimento e aspetto vostri commenti 
Chara F.

Ciambellone con la farina di miglio e le zucchine ( NO EGGS)

Care amiche ,
Oggi vi presento un dolce davvero unico senza uova ma con le zucchine e la farina di miglio  (Molino Agostini.!)!!!
 Il miglio ( Panicum Miliaceum ) è un cereale molto antico con un gusto delicato e assente di glutine .
Contiene  vitamine di gruppo B e la vitamine E , ha proprietà diuretiche  ed energizzati ,  è un valido aiuto contro lo stress, la depressione e i sensi di spossatezza; grazie al suo buon contenuto di acido salicilico .
Il miglio produce benefici alla pelle e la sua assunzione è consigliata alle donne in gravidanza per prevenire l'aborto ed è altresì utile per rinforzare i capelli, le unghie e lo smalto dei denti.Il miglio è un cereale che viene digerito con molta facilità ed è quindi indicato in caso di acidità di stomaco, nella prima infanzia e negli stati di convalescenza; tra i cereali è uno dei più ricchi di sali minerali.Ricordiamo ancora che il miglio è un cereale privo di glutine e quindi particola mente adatto alle persone interessate dal morbo celiaco.
Ho trovato questa ricetta cercando qua e la su internet  e cambiandola un po ecco il mio risultato :


Ingredienti:
100 gr di farina di riso
50gr di farina di miglio
50 gr di fecola di patate
farina doppio 00q.b
100 gr di zucchero di canna
150 gr di zucchine grattugiate crude)
50 gr di frutta di bosco secca
1 vasetto di yogurt fatto a casa
50 ml di olio di soia
50 ml di latte di soia
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
il succo di un limone
1 cuchiaino di limone grattugiato
1 cuchiaino di cremor tartaro

Preparazione:
Lavare accuratamente le zucchine e grattugiarle.
Ammorbidire la frutta secca  in acqua tiepida .
Sbattere  lo zucchero con l 'olio , unite lo yogurt e il latte di soia  e lavorare fino ad ottenere  una crema omogenea. Unite le zucchine , il limone grattugiato ,la frutta secca infarinata e incorporate i 3 tipi di farina  ( miglio,riso e fecola di patate) con un cucchiaino di cremor tartaro .
Aggiungere  il succo di un limone dove avete sciolto il bicarbonato di soda ( aiuta il dolce a diventare molto soffice , asciutto e digeribile ) .
Per fine aggiungere anche  la farina doppio zero se serve .
Si deve ottenere un composto morbido, non troppo liquido; durante la cottura le zucchine rilasciano un po' d’acqua, è meglio lasciare il composto corposo e secco .
Versare l’impasto in una tortiera oliata , spolverizzare la superficie con lo zucchero di canna macinato.
Chi lo desidera, può omettere questo passaggio e spolverizzare con lo zucchero a velo prima di servire.
Cuocere per 30-35 min. a 180°. Prova stecchino.
Il dolce rimane morbidissimo, il gusto è davvero unico:-)

domenica 17 giugno 2012

Come fare il formaggio fresco a casa

Care amiche ,
Fare il formaggio a casa , è il miglior modo per gustare  quel cibo altamente   genuino e nutritivo che  dovrebbe essere  l' unica proteina  del pasto .
Oggi vi presento un metodo naturale per fare il formaggio fresco a casa . Il mio esperimento è stato di fare il formaggio con il succo di limone , a posto del caglio , cercando di abbassare il ph del latte .Infatti con un litro di latte fresco di mucca ho fatto  40 gr di formaggio fresco .
Ingredienti :
1 litro di latte
il succo di un limone
Preparazione :
Portare il latte a ebollizione
Versate il succo di un limone e mescolare velocemente  con un cucchiaio di legno .
Si formerà subito la cagliata , dovete abbassare la fiamma e poi spegnerla .
Filtrare con un colino la massa coagulata e riporre il formaggio ottenuto in una forma .
Aggiungere sale e pepe a piacere e lasciare per circa 30 min
Potete gustarlo con la vostra confettura preferita .
Consiglio la confettura di pomodori al peperoncino o il miele al arancio
Buon appetito
Chara F.

Muffins al cocco e gocce di cioccolato


Care amiche ,
Oggi vi presento i deliziosi muffins con la farina di cocco e le gocce di cioccolato . Al posto della farina normale  ho usato  la farina di segale per dare un tocco rustico ai miei muffins ed il risultato è stato ottimo:-)
Ecco la mia ricetta:
Ingredienti :
100 gr di farina di cocco
100ml di latte condensato
50 ml olio di semi
1 vasetto di yogurt
1 pizzico di sale
3 uova medie
1 cucchiaino di vaniglia
150 gr di  zucchero semolato
100 gr di gocce di cioccolato
farina di segale q.b.
Preparazione
Prima di tutto setacciare la farina di segale insieme con il lievito .Separare gli albumi dai tuorli e montarli a neve con un pizzico di sale .A parte montare  i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso . Unite il latte , l' olio, lo yogurt, la vanillina, il cocco e mescolare bene . Unire la farina setacciata con il lievito  e poco per volta gli albumi , mescolando bene  dal basso verso l' alto e per ultimo aggiungere le gocce di cioccolato .Il vostro impasto avrà una consistenza sabbiosa come nella foto .

 foderate i vostri stampini con dei pirottini di carta  e versate in ogni stampino  il vostro impasto. 
Infornare in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 min. Per controllare la cottura inserire uno stecchetto al centro di ogni muffin e se risulta asciutto i vostri muffin sono pronti .
Buon divertimento 
Chara F.

domenica 3 giugno 2012

Confettura di petali di rosa e la mela

Care amiche,
 Oggi ho raccolto le rose profumate del  mio giardino  e invece di metterle
in un vaso sopra il tavolo , sono finite in pentola :-)  .
Ho realizzato  una confettura particolare .Petali di rosa e mela.
 Ho aggiunto la mela  per rinforzare la pectina ( la  pectina contribuisce anche per abbassare il tasso del colesterolo nel sangue ) 
Ecco la mia ricetta :
Ingredienti :
300 gr di petali di  rosa 
2 mele medie
300 gr di zucchero
il succo di mezzo limone
Preparazione :
Lavate i petali di rosa e togliete il pendutolo giallo. Aggiungete lo zucchero e lasciare in frigorifero per una notte . 
 Il giorno dopo aggiungere le mele grattugiate e fate cuocere mescolando e schiumando.

Appena il composto raggiunge la consistenza del miele, togliete dal fuoco e versate nei vasetti ancora caldo. Chiudeteli e conservateli in un luogo buio e fresco.

Buon divertimento
Chara F.
 
Varie note per la preparazione di marmellate, confetture e gelatine
( Info prese da Internet)
Le marmellate , confetture e le gelatine preparate in casa , sono prive di conservanti .
Io personalmente uso poco zucchero e preferisco quello di canna e faccio bollire le mie marmellate pochissimo .
Ricordo che a posto di pectina possiamo usare le mele o il succo di mela
Di solito le marmellate vanno consumate nell' arco di 3-4 mesi . Ma se si aggiunge tanto zucchero possono durare anche 2 anni.
Una volta aperto il barattolo vanno conservate in frigorifero ma meglio usarli entro un mese dal apertura .Pur se la preparazione classica di marmellata o confettura prevede l’utilizzo di un uguale peso di frutta nettata e zucchero, il peso di quest’ultimo può variare, in base alla quantità di zucchero presente nella varietà di frutta adoperata e al gusto personale.
Per quanto riguarda, invece, la gelatina, il peso dello zucchero varia, in base alla varietà di frutta e al gusto personale, da un minimo di 400 g ad un massimo di 800 g per chilogrammo di succo di frutta.
In genere, viene consigliato di utilizzare 60-70 g di zucchero per ogni 100 g di frutta (peso lordo).
Buon divertimento
Chara F.

Crostata speziata con confettura di uva nera

Care amiche ,
Oggi vi presento la mia crostata speziata realizzata con 3 tipi di farina ( Ho usato  le farine da agricoltura biologica di MOLINO AGOSTINI. Un po di tempo fa quando avevo realizzato  la  Crostata con farina di kamut e senza uova ,  ho usato la confettura di mele, pere e cacao al calvados
 Invece per la mia  crostata  di oggi con il suo sapore speziato ho preferito una confettura  di uva nera ,fatta da me , che trovo che si sposa perfettamente con il sapore speziato di questa pasta frolla .
Questa crostata , come la Crostata con la farina di kamut , dopo la cottura risulta morbida e non croccante come le classiche crostate .

 



Ingredienti
100 gr di  farina di grano saraceno MOLINO AGOSTINI 
2 cucchiai di semolino
40 gr di farina di farro MOLINO AGOSTINI
40 gr di farina d' orzo MOLINO AGOSTINI
farina bianca doppio 00 q.b.
1/2 bicchiere di zucchero di canna
la scorza di una arancia grattugiato
2 uova
1 cucchiaino di cannella
1/2  cucchiaino di chiodi di garofano
1 cucchiaino di cremor tartaro
confettura di mele e uva nera
Preparazione
Uniamo in una ciotola la farina di grano saraceno , di farro, di orzo ,il semolino , lo zucchero di canna , la cannella , i garofano in polvere , il cremor tartato e la scorza di arancia grattugiata e mescoliamo bene .
Intanto accendiamo il forno a 180°.
Uniamo l'olio di semi e l'uova e iniziamo ad impastare  fino ad ottenere un composto compatto e morbido .Se serve ancora farina aggiungiamo un po di farina bianca doppio 0.Attenzione l'impasto  non deve essere molle , ma neanche elastico o troppo duro
Togliamo un pezzettino  del impasto  e lo teniamo a parte per la decorazione finale .
Stendiamo il resto del impasto  sulla teglia da crostata  passata prima con olio e con la farina . Attenzione anche qua . E' meglio stendere l' impasto aiutandovi con le mani . Stendiamo sopra la confettura d' uva e


 formiamo delle striscioline con il resto del impasto e li mettiamo  sopra la crostata  formando una griglia . Inforniamo  e cuociamo per circa 30 min. a forno 180° prescaldato
Buon divertimento
Chara F.


Abbinamenti:
questa crostata speziata è ottima con una tazza  di caffè o di tè,oppure con una bella tisana , magari la  Tisana alla menta  saporita allo zenzero.

Ho abbinato questa crostata con il Tè verde speziato allo zenzero !! ottimo abbinamento 



Si abbina anche con un te nero Darjeeling Bio Singell

E' un tè corposo, di alta selezione prodotto da un giardino di coltivazione biologica nella zona Kurseong; possiede una lieve nota speziata che asseconda ed esalta il sapore di questa torta.

All' impasto rimanente ho aggiunto  il farro soffiato e ho formato delle ciambelline


 squisite :-)


Buon divertimento 
Chara F.

Rotolo di frittata farcito con scamorza e speck

Care amiche ,
Vi ricordate che a me le uova non piacciono ...ma ho provato di preparare  una buonissima ricetta che ho trovato nel mio sito preferito ,il giallo zafferano .Il rotolo di frittata
E' un ottimo secondo piatto ma  possiamo anche presentarlo come un antipasto o per un pic-nic


Ingredienti per la frittata
1 cucchiaio d'olio d'oliva
2 cucchiai di parmigiano reggiano
6 uova
sale e pepe q.b.
Ingrendienti per il ripieno
250gr  di scamorza
120gr di speck
20 gr di rucola
1 cucchiaio di Pesto di rucola
Preparazione:
Sbattere le uova in una ciotola assieme al formaggio grattugiato il pepe e il sale. Versate le uova sbattute nella teglia e ponete in forno caldo  a 180° per 15 min.Quando la frittata sarà cotta, estraete la teglia, eliminate la carta forno e adagiatela su un tagliere;quando sarà tiepida, farcite la frittata adagiando su di essa le fette di scamorza e spalmate sopra il pesto di rucola.Coprite con delle foglie di rucola fresca e infine con un strato di speck  .


Arrotolate quindi la frittata e avvolgetela ben stretta con della pellicola trasparente cercando di stringerla quanto basta per renderla compatta e tenere la forma , ponete quindi il rotolo di frittata farcito in frigorifero a compattare e insaporire per almeno un’ora.

Trascorso il tempo necessario, togliete delicatamente la pellicola trasparente dal rotolo di frittata, tagliatelo a fette e ponetelo su di un piatto da portata.


Buon appetito
Chara F.