sabato 30 giugno 2012

Clafoutis ( ciambella di ciliegie) con la farina di SENATORE CAPPELLI Akrux

Care  amiche ,
Ho ricevuto  bellissime ciliegie da un mio collega. era peccato di mangiarle tutte ..allora ho tirato le maniche su e ho preparato   un liquore e un dolce  particolare ma  di un sapore unico !!!
Ho preso spunto dal  Clafoutis , un dolce rinomato francese. Di solito il clafutis si prepara  con frutta di stagione fresca  e si gusta tiepido ma  quello con le ciliegie è il più rinomato . 
Il  clafoutis originale veniva preparato con ciliegie selvatiche intere, dal nocciolo profumatissimo ed era il pasto dei contadini, che lo portavano con sè nelle giornate di lavoro, mentre tagliavano e raccoglievano il fieno.
Io ho preparato questo dolce  cambiando un po la ricetta e ho dato la forma di una ciambella .


Ingredienti :
farina di grano SENATORE CAPPELLI Akrux  q.b (cereale Akrux)
300 gr di ciliege
2 cucchiai di Brandy( in alternativa  Kirsch o rhum)
150ml di latte ( in alternativa panna fresca)
3  uova
150 gr di zucchero
50ml di olio di  semi ( io  soia)
vanillina
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
1/2 di cucchiaino cremortartato

Preparazione
Prima di tutto lavate le ciliegie , asciugatele e denocciolatele.
Sbattete in una terrina  le uova con lo zucchero  fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso . Aggiungere il latte  tiepido dove avete sciolto il bicarbonato di soda, la vannilina , il brandy, l'olio  e poi setacciate la farina con il cremor tartato , incorporandola bene al composto  con un cucchiaio di legno . Alla  fine aggiungere  le ciliege snocciolate che avete leggermente  infarinato e poi scosso per togliere la farina in eccesso( o spolverizzate con la cannella)e mescolare delicatamente .
Versate  il composto  in uno stampo oleato . .Infornate  in forno prescaldato a 180° per 40-45 min finchè il vosto dolce diventerà soffice e ben dorato
Servitelo tiepido
Buon divertimento
Chara F.




Informazioni :
 Il clafoutis è di semplice e veloce realizzazione, e si prepara secondo le stagioni ed i gusti con frutta diversa, come pesche, albicocche, lamponi, mele, pere e uva (ma con frutta diversa dalle ciliegie, viene chiamato “flognarde”).



Nessun commento:

Posta un commento