mercoledì 21 novembre 2012

Crostatine ripiene con la confettura di rosa (Γεμιστά μπισκότα με μαρμελάδα τριαντάφυλλο )


Care amiche ,
Oggi vi invito a provare le profumatissime  crostatine che ho preparato con la farina di farro e ho farcito con la  confettura di rose . Sono ideali per la colazione o da accompagnare con il tè o una tisana .Per ottenere un sapore speziato potete aggiungere  la cannella o la noce moscata , se vi piace , cosi diventano anche un ottimo pensiero per le vostre amiche durante le feste natalizie .
Ecco la mia ricetta :
Ingredienti :
farina di farro q.b.
2 uova
120ml di zucchero di canna
70ml di olio di soia ( VALSOIA)
il succo e la scorza di un limone
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
1 cucchiaino di cremor tartaro ( si acquista in farmacia)
1 cucchiaino di cannella ( facoltativo)
Confettura a piacere per il ripieno ( io ho usato la mia  confettura di rose ) o la Nutella
Preparazione
Per primis  lavoriamo molto bene l 'uova con lo zucchero  , aggiungiamo  l' olio continuando a  mescolare e poi aggiungiamo il succo di limone dove abbiamo sciolto il bicarbonato di soda.
Per ultimo aggiungiamo la farina di farro con il lievito setacciato ed impastiamo molto bene fino ad ottenere un composto ben compatto e poi stendiamo una sfoglia con un mattarello .
Mettiamo su tutta la sfoglia cucchiaiate di confettura lasciando  3-4 cm di spazio una con l altra e poi tagliamo con un stampino di forma circolare o con un bicchiere , tanti cerchi   .
Poi stendiamo un altra sfoglia con un mattarello e tagliamo ancora altri cerchi
Ora mettiamo i cerchi uno sopra l' altro chiudendo bene con  la punta delle ditta Mettiamo in forno prescaldato a 180° per circa 20 min .
Spolveriamo con zucchero a velo a piacere
buon divertimento e aspetto i vostri commenti
Chara F.



p.s  Μπισκότα γεμιστά με μαρμελάδα τριαντάφυλλο.
Σας παρακαλώ να χρησιμοποιήσετε τον μεταφραστή , για οτι τυχόν απορία θα είμαι στην διαθεσή σας!!
καλή επιτυχία
Χαρά Φίλιππα
.

Fagotini di pasta sfoglia con feta (Τυροπιτάκια με έτοιμη ζύμη σφολιάτας )

Care amiche ,
oggi vi presento una ricetta facile e veloce che ho preparato  per servire insieme ai antipasti in una cena con gli amici . I  fagotini di pasta sfoglia salati farciti con feta e ricoperti di sesamo bianco .
Ecco la ricetta :
Ingredienti  per 12 fagotini :
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
1 uovo
250gr di formaggio feta
origano e sale
2 cucchiai di yogurt
sesamo per guarnire
Preparazione
In una ciotola sbattere l'uova , aggiungere il formaggio e lo yogurt , sale origano e mescolare bene.

Stendere la pasta sfoglia  e ricavare  dei quadrati . Disporre al centro di ogni uno il ripieno


e sigillare accuratamente  i bordi . Spennellare  con un tuorlo sbattuto e spolverare con il sesamo .
Cuocere al forno già caldo  a 180C° per circa 20-25 min

Buon divertimento
Chara F.

p.s για τις φίλες μου στην Ελλάδα :  Σας παρακαλώ χρησιμοποιήστε τον μεταφραστή GOOGLE .
 Ευχαριστώ
Καλή επιτυχία
Χαρa Φίλιππα

Grissini fraganti alla carota e semi di lino( Κριτσίνια με καρότο και λινόσπορο)


Care amiche ,
oggi vi  presento i mie grissini  preparati con la carota grattugiata e i semi di lino . Sono ottimi per portarli in ufficio o per accompagnare un bel bicchiere di buon vino rosso :-)
Ecco la mia ricetta :
Ingredienti :
 2 bicchieri di carota grattugiata e strizzata
1  1/2 di olio  di semi
origano, cumino e sale
1 cucchiaino di polvere lievitante per torte salate
2 cucchiai di  semi di lino
1 bicchiere d' acqua
farina kamut q.b.( Molino Agostini)
Preparazione
Per primis  versiamo  i liquidi ( olio + acqua) dentro un recipiente , aggiungendo le carote grattugiate  e strizzate , i semi di lino  e mescoliamo delicatamente .A questo punto aggiungiamo la farina  di kamut  setacciata  con il lievito e mescoliamo  fino ad avere  un impasto morbido  che non si attacchi alle mani.


alla fine  aggiungiamo i semi di lino , origano, cumino e un po' di sale e impastiamo  delicatamente . Lasciamo  l' impasto a riposare  per mezz' ora .

Dopodichè formiamo  i bastoncini

o le ciambelline  e
li mettiamo in una teglia  foderata da carta forno  e facciamo cuocere al forno prescaldato a 180 gradi per circa 35 min fino a doratura .


p.s  possiamo usare  tutti i tipi di farina che vogliamo ( segale, Mix di 6 cereali,orso,farro). Io uso solo le farine di MOLINO AGOSTINI  perché trovo tutte le varietà che voglio.

Buon divertimento
Chara F.

p.s Για τις φίλες μου στην Ελλάδα: Σας παρακαλώ χρησιμοποήστε τον μεταφραστή GOOGLE , αλλά θα είμαι πάντα στην διαθεσή σας για κάθε διευκρύνηση.
Ευχαριστώ την φίλη μου Αννα  Καρασαβα για την ιδέα και την συνταγή  για  τα κριτσίνια . Δεν μόρεσα να βρώ μαύρο σουσάμι και έβαλα  λινόσπορο
Καλή επιτυχία.

Taralli (Ταράλι )


Care amiche ,
oggi vi presento i miei taralli con la farina di "MIX ai  6 cereali " di   Molino Agostini . I taralli sono  una specialità pugliese  in cui l' impasto di base  è formato da farina , olio e pepe. Ho trovato questa  ricetta  su un mio sito preferito  "Il giallo Zafferano" ma ho cambiato un po gli ingredienti. A dire la verità esistono tante ricette per preparare i taralli ,  ma io li ho preparati con olio EVO , farina , acqua e finocchietto.  Li ho accompagnai con  il vino NOVELLO ( Lacrima di Moro e Roso Piceno ) della cantina  Villa Sant Isidoro  .


Ingredienti :
farina di MIX ai 6 cereali di Molino Agostini 500gr
Olio EVO 125gr
1 cucchiaino di semi di finocchietto
sale 10gr
200 ml di acqua tiepida
Preparazione
Versiamo in una ciotola la farina e aggiungiamo  l'olio , il sale , i semi di finocchietto e l' acqua tiepida  . Impastiamo tutti gli ingredienti molto bene 

e poi li trasferiamo su un piano di lavoro e  continuiamo ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico
deve essere compatto tipo l'impasto per il pane .Lasciamo a riposare l impasto per circa 15 min in un luogo  fresco .

Poi  dividiamo l'impasto in piccoli pezzetti e formiamo  piccole ciambelline .

Appoggiamo tutti i taralli in un canovaccio pulito

Intanto  portiamo a bollore  un tegame  contenente l' acqua e   buttiamo dentro i taralli. quando verranno a galla  li scoliamo e li appoggiamo in un altro canovaccio pulito per circa 2 min. 
  Poi li trasferiamo su una teglia foderata  con carta forno  e inforniamo  in forno già caldo   a 200 ° per circa  30 min.


Ho usato la farina  MIX ai 6 cereali e i mie taralli sono squisiti

Buon divertimento
Chara F.

p.s :   Για τις φίλες μου στην ελλάδα   : Σας παρακαλώ χρησιμοποιήστε τον μεταφραστή  , αλλά θα  είμαι στην διαθεσή σας  για κάθε τυχόν απορία
Καλή  επιτυχία
Χαρά Φίλιππα

martedì 20 novembre 2012

Biscotti di mosto cotto con uvetta e semi di anice (Μουστοκούλουρα με σταφιδες και γλυκάνισο )


Care amiche ,
oggi vi invito a preparare insieme a me  i biscottini di mosto  con uvetta secca e semi d' anice. Questa è una ricetta di mia mamma   che li prepara sempre questo periodo .  Ho procurato il mosto cotto  da unα amica mia in campagna ed eccoci  qui a lavoro !!!!!!.

Ingredienti
 2 uova
1 bustina di vanillina
200 gr di zucchero di canna 
100  gr di olio di semi  ( io ho usato olio Cuore )
100 gr di uvetta e semi di anice
200 ml di mosto
1 bustina di lievito in polvere  per dolci
farina tipo1 q.b.
Preparazione
 Mettere a bagno nel mosto  l'uvetta con i semi di anice

Impastare  tutti gli ingredienti insieme
Formare  delle ciambelline , mettere su una placca foderata di carta da forno  e infornare a forno caldo 180°

Potete fare tutte le varianti che  volete e che vi piacono di più
Controllare spesso  i biscotti perché si cuociono velocemente ,di solito servono 10-15 min
Ottimi  inzuppati nel vino o nel caffellatte la mattina
Βuon divertimento
Chara F.
Για τις φίλες μου στην Ελλαδα
Μουστοκούλουρα με σταφίδες και σπόρους γλυκανίσου
Για την συνταγη σας παρακαλω  νε χρησιμοποιήσετε τον μεταφραστη GOOGLE
Ειμαι στην διαθεσή σας για  κάθε διευκρίνιση
Καλη επιτυχία
Χαρά Φίλιππα

domenica 18 novembre 2012

Torta di castagne e cioccolato ( Κείκ με κάστανα και σοκολάτα )


Care amiche , 
Oggi vi presento una torta che ho preparato con la farina di castagne . Ho presso la ricetta dal mio sito preferito " Il giallo Zafferano". Come dice anche la cuoca  di questo sito  il sapore  dolce di castagne si  sposa  perfettamente  con il gusto amaro del cacao . La torta  è squisita !!!
Ingredienti :
60 gr di cacao amaro in polvere 
240 gr di farina di castagne 
300 ml di latte 
1 cucchiaino di  cremor tartato 
1 cucchiaino di bicarbonato di soda 
2 cucchiai di brandy 
4 uova medie
125 gr di zucchero 
Preparazione : 
Sbattere le uova con lo zucchero  fino a ridurli in una crema  spumosa.Aggiungere il brandy ,
 Unite  il cacao amaro setacciato assieme al lievito ( cremortartaro e bicarbonato di soda)  inglobandoli delicatamente  con un mestolo.
Setacciate la farina di castagne, unite  il latte e mescolate  fino ad ottenere una crema  densa , morbida e liscia. a quel punto versate la crema  dentro il composto di  uova e cacao  e amalgamante delicatamente , mescolando  dal basso verso l' alto.
Imburrate e infarinate una teglia  e versate l 'impasto.
Infornate a forno prescaldato  a 180° per circa  35-45 min. Prima di sfornare la torta fate la prova con lo  stecchino di legno : se, dopo averlo introdotto a fondo nella torta, ne uscirà asciutto e pulito , potete estrarre il dolce e lasciarlo intiepidire. Toglietelo dallo stampo e lasciatelo raffreddare completamente su una gratella .
 A questo punto io ho tagliato la torta in due strati e ho farcito con la marmellata di Castagne. ho spolverizzato la mia torta con lo zucchero a velo .
Pronta per assaggiarla con i miei amici :-)
Buon divertimento anche a voi 
Chara F.

Κέικ με κάστανο 
( Κείκ με αλεύρι απο κάστανο και κακάο γεμιστο με  μαρμαλαδα κάστανο ) 
Γιά τις φίλες μου στην Ελλάδα. Σας παρακαλώ  χρησιμοποιήστε  το μεταφραστή 
GOOGLE για την συνταγή 
Σας ευχαριστώ και καλή επιτυχία
Χαρά Φίλιππα 


Ciambella di mosto ( Τσουρέκι με μούστο )

Care amiche ,
Per primis vorrei ringraziare Graziella per il mosto che mi ha regalato ,cosi ho potuto  divertirmi preparando  le profumatissime ciambelle , le fette biscottate  e i biscotti di mosto.
Ho sperimentato la sua ricetta , infatti  il risultato è stato ottimo !!  profumatissimi filoni e ciambelle e  strepitosi biscotti !!!
                                                           Ecco la ricetta marchigiana:
Ingredienti :
1 litro di mosto
2 uova
200gr di lievito fresco di birra 
400 gr di zucchero
225 gr di olio cuore
farina q.b.
20 gr di semi di anici

Preparazione
 ho sciolto il lievito con il mosto tiepido e poi ho aggiunto l 'olio  cuore
 le uova uno alla volta , i semi  di anice , lo zucchero e la farina
e ho impastato molto bene .
Dopo di che  ho lasciato lievitare  tutta la notte  fino ad raddoppio della pasta
poi ho rimpastato di nuovo
e ho preparato  filoni ,ciambelle       
e trecce
Ho lasciato a lievitare di nuovo fino al raddoppio
Ho infornato  le ciambelle  in forno prescaldato a 180° per 15 min .
Attenzione infornate le  vostre ciambelle  nel piano basso del forno  cosi non rischiate  di bruciarle .In caso che   prendano subito colore  mettete la carta  di alluminio sopra cosi  continuano a cuocere. 

Eccole le mie ciambelle
Appena fredde  ho tagliato  a fettine e ho rimesso su forno  per preparare i biscotti
Ecco le fettine di mosto biscottate
Buon divertimento e buon appetito

P.S  Για την συνταγή του τσουρεκιού με μούστο , παρακαλω  τις φιλες μου στην Ελλαδα  να χρησιμοποιησουν  τον μεταφραστη  GOOGLE 
Ευχαριστω :-)



Cotognata ( κυδωνοπαστο )



Care amiche ,
Il cotogno è una pianta molto antica , ed era considerato il frutto sacro di Afrodite . Sono due le varietà conosciute . Le meli cotogni  ( forma di mela) e le peri cotogne ( forma allungata tipo pera) . Lo frutto si usa per la preparazione  di confetture , liquori  ( sburlon  in process..)  e mostarde e della cotognata molto famosa in Sicilia . 
Invece in Grecia , mia nonna usava  la frutta per profumare la sua biancheria , e mia mamma prepara una  gelatina solida  con la polpa del frutto , che si chiama  " kidonopasto"  e una gelatina tipio miele  che si prepara  con i torsoli e le bucce del frutto  che si chiama "pelte".
Io oggi vi presento  la cotognata _Kidonopasto  e poi preparerò il pelte e il  Miele di Cotogno ma al modo mio :-) :-) 
La cotognata è un ottimo accompagnamento per i formaggi stagionati  e salumi ,  ma anche un squisito dessert con poche calorie e senza grassi.
La ricetta originale  siciliana  chiede  pari quantità di frutta e zucchero ma a noi a casa  ci piace meno dolce, cosi  ho usato  solo 500 gr di zucchero per 1 kg di frutta  ed il risultato è stato lo stesso ottimo !!! 
Ingredienti
2 kg di mele cotogne
1 kg di zucchero semolato 
il succo di un limone
Cannella facoltativo
Preparazione
Pulire  le mele cotogne molto bene sotto l' acqua  corrente ( io li ho pulite con la spazzola di cocco naturale). 

Tagliare la frutta  a pezzetti piccoli senza levare la buccia  in quanto contiene tanta  pectina  e metterli in una pentola insieme con lo zucchero e il succo di  un limone  lasciandole tutta la notte .
Conservate i torsoli  mettendoli in una ciotola coperta con acqua e il succo di un limone  con le bucce spremute . Servirà per preparare il miele  di mele cotogne .
Il giorno dopo cuocere le mele cotogne con lo zucchero   a fuoco dolce per circa 2 ore mescolando sempre.


Dopo di che passare la polpa col passa verdure ( meglio il disco a fori larghi) e mettere tutto il composto in una pentola pulita portando di nuovo ad ebollizione ed abbassando la fiamma al minimo . Ricordare  a mettere sotto la pentola  la retina spargi fiamma  per evitare che la cotognata attacchi al fondo .

Cuocere  per ancora 2 ore a fuoco medio  , mescolando continuamente ed energicamente, sempre con un cucchiaio di legno, fino che  non  si addensa  e  si stacca dal fondo della pentola . Fare tanta attenzione perché la cotognata  si rischia di attaccarsi alla pentola. A quel punto   versate con un cucchiaio di legno la cotognata ancora bollente dentro le  vaschette  di alluminio o  sui stampi di terra cotta . Lasciate raffreddare. Si  conserva al frigorifero per 2 mesi  o al congelatore  per circa 4 mesi.



Potete anche  versare la cotognata su una piano di marmo , lasciarla raffreddare e asciugare  per un giorno e poi   tagliarla con le formine di metallo dei biscotti . Poi cospargerle con i brandy e passarli con lo zucchero. Potete  anche aggiungere le mandorle  se vi piacono. Si asciuga  all' aria  secca  , senza umidità ( non al sole)  per circa 4 ore . Si conserva  in un luogo fresco ed asciutto .

Per saperne di più :
Il suo valore nutrizionale è alto grazie alla vitamina C , è ottimo contro la diarrea  e i suoi semi hanno proprietà emollienti .Il termine marmellata , originariamente  significava confettura di mele cotogne  e deriva  dalla parola portoghese " marmelo"  che significa "mela Cotogna "

 Mele cotogne sciroppate  : 
per il sciroppo ( 1 lt d' acqua , 600gr di zucchero) 

Buon divertimento 
Aspetto i vostri commenti 
 
 
Varie note per la preparazione di marmellate, confetture e gelatine
( Info prese da Internet)
Le marmellate , confetture e le gelatine preparate in casa , sono prive di conservanti .
Io personalmente uso poco zucchero e preferisco quello di canna e faccio bollire le mie marmellate pochissimo .
Ricordo che a posto di pectina possiamo usare le mele o il succo di mela
Di solito le marmellate vanno consumate nell' arco di 3-4 mesi . Ma se si aggiunge tanto zucchero possono durare anche 2 anni.
Una volta aperto il barattolo vanno conservate in frigorifero ma meglio usarli entro un mese dal apertura .Pur se la preparazione classica di marmellata o confettura prevede l’utilizzo di un uguale peso di frutta nettata e zucchero, il peso di quest’ultimo può variare, in base alla quantità di zucchero presente nella varietà di frutta adoperata e al gusto personale.
Per quanto riguarda, invece, la gelatina, il peso dello zucchero varia, in base alla varietà di frutta e al gusto personale, da un minimo di 400 g ad un massimo di 800 g per chilogrammo di succo di frutta.
In genere, viene consigliato di utilizzare 60-70 g di zucchero per ogni 100 g di frutta (peso lordo).
Buon divertimento
Chara F.