domenica 19 febbraio 2012

Marmellata di arance con tè al bergamotto


Ho ricevuto a Natale dalla mia collega Emanuela un vasetto di marmellata di arance con tè al bergamotto . Ho provato questa marmellata con le fette biscottate e ho farcito anche una torta fatta con il cacao  , era ottima .  La scorsa settimana  un amico mi ha portato dalla Sicilia  le arance e ho realizzato questa marmellata .
Ecco la ricetta 
Ingredienti
500 g di arance non trattate
500 g di mele Golden
800 g di zucchero di canna
20 g di tè al bergamotto
cannella in polvere mezzo cucchiaino
1 limone 
Procedimento
Lavare accuratamente le arance, asciugarle e sbucciarle asportando solo la buccia esterna.
Tagliare a meta , spremere e versare il succo in una ciotola insieme al succo di limone. 
     



Porre le scorze in una casseruola coprirle di acqua e cuocerle per 30 min. Scolarle e versare il liquido di cottura nella ciotola contenente succo d' arancia  e limone. Lasciar raffreddare le scorze quindi tagliare a julienne. 


Mettere in infusione il tè per 8 min in 9 dl di acqua bollente, filtrarlo e versarlo in una pentola. Aggiungere lo zucchero, mescolare bene e lasciare sobbollire per dieci minuti fino ad ottenere uno sciroppo.Sbucciare le mele, tagliarle a spicchi sottili e aggiungerle allo sciroppo di te . 


Unire  anche il succo e le scorze di arancia  quindi la cannella in polvere . Cuocere a fuoco basso, mescolando spesso per due ore circa finché avrà raggiunto la sua consistenza.


  Procedere  col riempire  dei vasetti sterilizzati  e capovolgerli.  Poi questi vasetti  appena freddi andranno bolliti , coperti d' acqua per almeno  30 minuti . 
Buon divertimento !!!!!



Varie note per la preparazione di marmellate, confetture e gelatine
( Info prese da Internet)
Le marmellate , confetture e le gelatine preparate in casa , sono prive di conservanti .
Io personalmente uso poco zucchero e preferisco quello di canna e faccio bollire le mie marmellate pochissimo .
Ricordo che a posto di pectina possiamo usare le mele o il succo di mela
Di solito le marmellate vanno consumate nell' arco di 3-4 mesi . Ma se si aggiunge tanto zucchero possono durare anche 2 anni.
Una volta aperto il barattolo vanno conservate in frigorifero ma meglio usarli entro un mese dal apertura .Pur se la preparazione classica di marmellata o confettura prevede l’utilizzo di un uguale peso di frutta nettata e zucchero, il peso di quest’ultimo può variare, in base alla quantità di zucchero presente nella varietà di frutta adoperata e al gusto personale.
Per quanto riguarda, invece, la gelatina, il peso dello zucchero varia, in base alla varietà di frutta e al gusto personale, da un minimo di 400 g ad un massimo di 800 g per chilogrammo di succo di frutta.
In genere, viene consigliato di utilizzare 60-70 g di zucchero per ogni 100 g di frutta (peso lordo).
Buon divertimento
Chara F.

Nessun commento:

Posta un commento