sabato 26 maggio 2012

Tisana di camomilla

Camomilla ( mela della terra-χαμόμηλο )

Cari lettori ,
 domenica scorsa sono andata a raccogliere la camomilla  nei campi;
é stato veramente divertente  raccogliere uno a uno i bellissimi fiorellini profumati . Già ho preparato un infuso con i fiori freschi perché non si conservano per molto , massimo 2 giorni e poi  ho messo in un luogo buio e asciutto il resto  per essiccare. Ci vuole quasi 50 giorni per essiccare bene . E' la mia tisana preferita :-)
Le sue proprietà sono infinite : Può essere usata  come calmante, contro le nevralgie, per le infiammazioni e le irritazioni della pelle, per cicatrizzare le ferite. La camomilla è buona anche per il mal di stomaco, il mal di pancia e anche per schiarire i capelli.

Preparazione di infuso di camomilla  
Per una tazza di tisana di camomilla (camomilla vera) utilizzate:

 1 cucchiaio da minestra di fiori essiccati di camomilla  
Circa 200 ml di acqua.
Fate bollire l’acqua, poi aggiungetela ancora bollente ai fiori di camomilla.
 Io lasciavo  in infusione per una decina di minuti (per ottenere una dose efficace di principi attivi)

ma il Frate Ezio dice che :
10 minuti sono troppi, si sciolgono principi attivi antagonista a quelli che inducono il sonno, non lascire in infusione più di 3, 4 minuti, piuttosto, se vogliamo una camomilla più forte, aumentare la quantità di fiori messi dentro...

Consiglio di lasciare la camomilla  in infusione solo 3-4 min
Ringrazio il   Frate Ezio per il suo consiglio

Consigli utili

La tisana si utilizza indistintamente per le parti tenere o legnose delle piante, che vengono versate in acqua bollente, lasciate riposare al massimo per cinque minuti.
Per l’ infuso si utilizza per le parti tenere delle piante come fiori e foglie, sulle quali viene versata acqua bollente filtrando il liquido dopo 5-10 minuti.
Per il decotto  il procedimento è diverso: si mette la sostanza in acqua fredda e si fa bollire per 5-20 minuti; si lascia in infusione per altri 15 minuti e si filtra a caldo, spremendo e si ha il decotto. Questa preparazione è indicata per le parti dure della pianta, come corteccia, radice, semi


3 commenti:

  1. 10 minuti sono troppi, si sciolgono principi attivi antagonista a quelli che inducono il sonno, non lascire in infusione più di 3, 4 minuti, piuttosto, se vogliamo una camomilla più forte, aumentare la quantità di fiori messi dentro...

    RispondiElimina
  2. Ok grazie per il suo commento
    aggiornerò il mio post
    In grecia mia mamma faceva cosi ma sicuramente lei è più esperto .

    RispondiElimina
  3. io nella camomilla ci sciolgo due pastiglie di valeriana

    RispondiElimina