domenica 1 luglio 2012

Confettura di rose

Care amiche.
Oggi vi presento  la confettura di rose . Tutti lo sappiamo quanto sono pregiati e delicati i petali di rosa . La settimana scorsa avevo provato di realizzare una confettura di petali di rose e ho aggiunto due mele a posto della  pectina .
Oggi vi presento la confettura di  rose e zucchero , ma ho aggiunto la pectina artificiale per aiutare le gelatificazione e la conservazione , ho usato anche minore quantità di zucchero .

 Ho raccolto i petali nelle prime ore del mattino in modo che  non svanisce il loro profumo . I  petali sono di colore rosa fuscia e roso velutato .

Ecco la mia ricetta:



Ingredienti :
900 gr petali di rosa
400 gr di zucchero
400 gr di acqua
1 cucchiaino di Ouzo ( tipo Vernelli )
succo di un limone
1/2 busta di fruttapec (pectina)

Preparazione

Raccogliamo i petali di rosa , meglio nella prima mattinata, e li laviamo benne  
Li mettiamo nel frullatore insieme con lo zucchero e l'Ouzo e frulliamo; in questo modo si liberano  i profumi e l' aroma delle rose . L 'aggiunta di anice aiuta a valorizzare il profumo dei petali di rosa .

 Mettiamo il frullato insieme all'acqua, il succo del limone e la pectina in una pentola e portiamo ad ebollizione.
Lasciamo bollire a fuoco medio/basso fino a quando raggiunge la consistenza giusta, cioè appoggiandone una goccia su un piatto e inclinandolo, la goccia non scivolerà via  .

Trasvasiamo in vasetti sterilizzati e lasciamo raffreddare capovolti.
                    
                                                            La mia confettura é uscita di un colore rosso vivo ed é ottima per accompagnare i formaggi freschi e specialmente la robiola.Consiglio di usarla dopo 2 mesi per godere meglio l' aroma dei petali di rosa .
Buon divertimento e aspetto i vostri commenti
Chara F.

p.s ho preparato una buonissima crostata con questa  confettura
vedi base : Pasta frolla

ma ho aggiunto  un cucchiaino di farina di mandorle nella confettura  perchè questa  confettura dopo la cottura diventa molto liquida

Chara F.
 

Varie note per la preparazione di marmellate, confetture e gelatine
( Info prese da Internet)
Le marmellate , confetture e le gelatine preparate in casa , sono prive di conservanti .
Io personalmente uso poco zucchero e preferisco quello di canna e faccio bollire le mie marmellate pochissimo .
Ricordo che a posto di pectina possiamo usare le mele o il succo di mela
Di solito le marmellate vanno consumate nell' arco di 3-4 mesi . Ma se si aggiunge tanto zucchero possono durare anche 2 anni.
Una volta aperto il barattolo vanno conservate in frigorifero ma meglio usarli entro un mese dal apertura .Pur se la preparazione classica di marmellata o confettura prevede l’utilizzo di un uguale peso di frutta nettata e zucchero, il peso di quest’ultimo può variare, in base alla quantità di zucchero presente nella varietà di frutta adoperata e al gusto personale.
Per quanto riguarda, invece, la gelatina, il peso dello zucchero varia, in base alla varietà di frutta e al gusto personale, da un minimo di 400 g ad un massimo di 800 g per chilogrammo di succo di frutta.
In genere, viene consigliato di utilizzare 60-70 g di zucchero per ogni 100 g di frutta (peso lordo).
Buon divertimento
Chara F.

 

Nessun commento:

Posta un commento